FASHION WEEK fmarta coco blog foto di runway

I temi importanti che hanno rappresentato la Fashion Week milanese che a fine febbraio ha presentato le collezioni autunno/inverno 2022/23, sono stati: inclusione e diversità ma anche sostenibilità etica ed economia nell’ambito della filiera del fashion.


Commentiamo le nuove tendenze con l’esperta, nuovamente mia ospite Fabiana Longo! (a fine articolo la sua bellissima storia pubblicata qualche tempo fa)

MARTA COCO  e FABIANA LONGO raccontano la moda autunno inverno 2022 crediti fotografie interne alla coperitna RUNWAY
MARTA COCO e FABIANA LONGO crediti fotografie modelle RUNWAY app

1) Le  3 cose da avere nell’armadio

  • Blazer
  • Mini skirt, (mini gonne) abbinate con leggings in lattice (vedi Versace)
  • Corpetti (sfilano per Fendi e Versace)
credit @versace via Instagram

Nelle passerelle vediamo volumi importanti, sia nei cappotti che nei blazer.

Un ritorno al passato con gonne cortissime, jeans a vita bassa e corpetti attillati.

credit @diesel via Instagram

2) I Colori di tendenza?

Sia colori neutri che vivaci, vediamo molto argento/grigio e colori forti come il fuxia e il viola.

3) Tessuti top

Jeans, lattex e pelle.
Ma è anche interessante notare il match tra tessuti invernali e altri molto leggeri per esempio la combinazione maglione lana sul busto e trasparenze nelle gambe.

Marta Coco, crediti Runway app
credit Runway via app

GUCCI sbalordisce tutti con la collaborazione con ADIDAS

Attesissima ospite della Milano Fashion Week Rihanna con A$AP Rocky vestiti da Gucci, Adidas.
credit @gucci via Instagram

Dando cosi vita ad un incontro tra moda sportiva ed elegante.

Ci potremo sbizzarrire mescolando più stili, lasciandoci ispirare anche da Prada.
Per esempio, sotto vediamo il classico mocassino abbinato ad un calzettone sportivo.

credit @prada via Instagram

VERSACE è sulla stessa lunghezza d’onda e approva il mix di stili casual ed eleganti, i BLAZER tipici indumenti riservati alla categoria business sono stati trasportati nel mondo sportivo.

credit @versace via Instagram

Concludo con una riflessione: ho visto molte pellicce, ecologiche per fortuna, lode ad ARMANI che per primo ha scelto di non produrre piú pellicce animali ma solo ecologiche, e non solo da quest’anno 2022/2023 il gruppo ARMANI annuncia lo stop anche sull’utilizzo della lana d’angora, il primo speriamo di una lunga serie di stilisti.

PELLICCIA SINTETICA credit @alessioventura

«Il progresso tecnologico adesso consente alternative» Giorgio Armani.

VIVA L’ANIMAL FRIENDLY E NO ALLE PELLICCE ANIMALI!

Grazie alla stilosissima e preparatissima Fabiana che vi ricordo essere stata già mia ospite, per chi volesse conoscerla meglio vi inserisco il link della sua intervista realizzata qualche tempo fa per il mio blog e il suo bellissimo profilo Instagram.

4 Condivisioni
Tag:, , , , , , , ,